Ascoltando musica su youtube ho ascoltato e visto un video della cantante Colbie Caillat (sconosciuta in italia)

 

Lei ha lanciato la provocazione di smascherare tutti gli effetti che le star adoperano per sembrare “Perfette” all’occhio della telecamera che le inquadra.All’inizio del video vediamo una Colbie dalla pelle di porcellana,lunghe ciglia,viso e capelli perfetti.Fintanto che il video prosegue,vediamo,assieme alla cantante in successione, diverse tipologie di donne,tutte con un loro indice di bellezza,chi truccata di più o di meno…mano a mano queste donne si svestono del luogo comune della bellezza per abbracciare un look più “simile a ciò che sono davvero”Ed è questo il messaggio che Colbie canta alle donne: “Quando sei tutta sola con te stessa, ti piaci?Piaci a te stessa?Non devi provarci troppo non devi rinnegare tutto, devi solamente svegliarti, non devi cambiare una singola cosa di te.Togliti il trucco,sciogli i tuoi capelli,fai un bel respiro,guarda nello specchio,guarda te stessa..non ti piaci?Perché a me piaci”…Un invito ad accettarsi per ciò che si è!.Dal mio punto di vista è un’ottima cosa,dato che siamo costantemente bombardati dal messaggio di “come dovremmo essere” piuttosto che essere spinti a mostrare la nostra vera bellezza.
Ed un messaggio positivo come quello di questa canzone,spero possa aiutare tutte quelle donne(e perchè no,anche gli uomini!) che si fossilizzano nella “perfezione” impostata dalla società..corpo perfetto,unghia curate,viso perfetto,labbra a canotto e vitino da vespa…Accettarci per come siamo è un passo avanti non solo per noi stessi,o per la nostra individualità,ma un passo avanti anche per la società stessa..per illuminare una stanza non è sufficiente una sola candela..ma se riempiamo questa stanza di candele…avremo non solo la luce necessaria per vedere,ma un pizzico di calore,per sopravvivere in un mondo così freddo e spesso,crudele.