E ci risiamo!

94 commenti

.Sono due giorni che stiamo facendo discussioni,tutto è iniziato a causa della vacanza. Come l’anno scorso mio figlio l’altra mattina appena alzato,  si avvicina e mi dice:Mamma ti prego non dirmi di no di nuovo…ma per cosa?  rispondo…I miei amici hanno deciso di affittare una casa a sperlonga “che è quasi vicino Roma”, diamo 100 euro a testa e  siamo in 10…Cerco di farlo ragionare:amore sei ancora piccolo per allontanarti  da casa e senza la sorveglianza di nessun genitore..Inizia ad innervosirsi dicendo: sono in quattro che hanno 18 anni il resto hanno 16 e 17 anni e tutti i genitori sono d’accordo con i figli….Ti giuro mamma se non mi mandi non ti parlo più,mi minaccia… si siede a tavola muto con occhi abbassati verso la tazza del latte e se gli chiedo qualcosa mi risponde:ahh zitta non parlarmi….Questo è mio figlio in questi giorni …Io che vicino a chiunque me ne vanto dicendo ho un figlio stupendo,tranquillo educato non mi crea problemi….invece in questi giorni è tutt’altro…..Mi vede come la mamma  cattiva, visto che le altre mandano in vacanza i propi figli. Mia figlia mi ha detto vabbè adesso compirà 17 anni pensaci….si ma non è maggiorenne…. cerco di farlo ragionare:Vedi amoremio  un giorno quando diventerai papà ti comporterai allo stesso modo con tuo figlio.Figuriamoci se mi ascolta… io non so gli altri genitori come fanno a mandarli con tanta facilità senza pensare alle conseguenze pur di accontentare il figlio….Forse sono io che, sono troppo ansiosa e protettiva?…

Ricordo la mia adolescenza come fosse ancora oggi. A 14 anni frequentavo  il primo superiore, ricordo che ero triste perchè avevo il viso con i brufoli e mi vedevo orrenda, fortuna che è durato solo un anno…. Dopo sono cambiata mi vedevo carina anzi bella 😀 i corteggiatori non mi mancavano e non sempre erano coetanei… ero una ragazzina irrequeta volevo sempre uscire mi sentivo chiusa in gabbia…è vero ne ho fatti di pianti perchè mia madre aveva ed ha ancora una mentalità molto chiusa. A 13 anni quando sono diventata signorina e  piangevo perchè a quei tempi non si parlava come adesso con i figli e non c’era internet per trovarsi spiegazioni da soli…lei mi disse da oggi stai lontana dai maschi che puoi restare incinta….ODDIO!!!!!!…ma io cmq avevo le mie amicizie e dai 14 anni ai 17 anni alcune mattine invece di andare a scuola con amiche andavo nei locali dove era pieno di studenti  a sentire musica e sbaciucchiarci con i maschietti 😀 La sera guai se chiedevo di uscire, mi diceva convinta un bel NO ed io piangevo sapendo che in via D’aquino il cuore di Taranto era piena di comitive che si divertivano,invidiavo le mie amiche perchè avevano mamme migliori della mia che la vedevo cattiva   proprio, come mi vede mio figlio oggi…Insomma la mattina potevo uscire qualche volta ma pomeriggio o  sera mai…Non ho mai capito cosa possa esserci di diverso tanto se vuoi fare qualcosa la fai a qualsiasi orario….e allora sfruttavo le mie poche ore della mattina .Ricordo che un pò distante dal palazzo dove abitavo c’era tanta campagna dove la mattina si fermavano tante coppiette,tra queste ne  facevo parte anche io con il fidanzato….Dalla macchina vedevo mia madre che stendeva i panni 😀 vedi che ti frego lo stesso cara mamma?…Non so se adesso mi sto comportanto come mia madre….datemi un consiglio.

Annunci

94 commenti (+add yours?)

  1. mairitombako
    Lug 28, 2014 @ 08:25:29

    buon lunedi sara

    Rispondi

  2. Rebecca Antolini
    Lug 28, 2014 @ 08:34:44

    Cara Sarà, non dire e tropo piccolo… ha quasi 17 anni… oggi anche con 16 sono molto maturo e responsabile.. capisco la tua preocupazione, tu lo conosci bene e sai come e fatto…
    lui ha un cellulare lo poi chiamarlo ogni tanto… lascialo andare almeno farlo fare l’esperienza di uscire dal nido materno almeno per qualche giorno.. un consiglio mio…

    Mio fratello ha due figlie una ha orami 24 e l’altra 22 anni… avevano gia con 17 anni il proprio monolocale per diventare autosufficente.. la più piccola e sposata e ha una bambna di pocchi mesi… l’altra convive con un ragazzo da 5 anni con un cane… e tutti vivano nello stesso palazzo…

    un pò di libertà aiuta a diventare idipendente… Pif

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 28, 2014 @ 08:54:50

      Rebecca io mi fido di mio figlio ma non degli altri..e si sa che quando stanno in gruppo si comportano allo stesso modo…….un bacio

      Rispondi

      • Rebecca Antolini
        Lug 28, 2014 @ 08:58:53

        se pensi cosi non lo lasci mai andare nemmeno quando ha 18… e già grande… vedrei che non ti pentirei

        Rispondi

        • melodiestonate
          Lug 28, 2014 @ 09:16:51

          grazie cara ci penso ❤

          Rispondi

          • Rebecca Antolini
            Lug 28, 2014 @ 10:23:30

            pensci dai ❤ non e piccolo

            Rispondi

      • Rebecca Antolini
        Lug 28, 2014 @ 08:59:33

        tu hai detto lui e con 17 anni troppo piccolo… consa cmabia fra 17 e 18 anni?

        Rispondi

        • melodiestonate
          Lug 28, 2014 @ 09:17:38

          non cambierebbe nemmeno se avesse 20 anni i figli non ti fanno stare mai tranquilli

          Rispondi

          • Rebecca Antolini
            Lug 28, 2014 @ 10:23:57

            lo so… ma devi dare lui l’occasione…

            Rispondi

            • melodiestonate
              Lug 28, 2014 @ 10:54:27

              ok mi stai convincendo 🙂

              Rispondi

              • Rebecca Antolini
                Lug 28, 2014 @ 11:24:25

                non dirmelo cosi per farmi contentare…farlo sul seri per tuto figlio …

                … prssimo anno fa 18 anni e se ti di non dai ecc… lui sene vada cosi .. e poi lo poi fare senza permesso… se ti chiede vuol dire che si affida di te… dai non fai la mammona 😀 lascialo fare nuove esperienze … 😉

                Rispondi

                • melodiestonate
                  Lug 28, 2014 @ 11:44:29

                  😀 ti invidio per come la pensi

                  Rispondi

                  • Rebecca Antolini
                    Lug 28, 2014 @ 11:49:48

                    sono stata cresciutta cosi…noi austriaci siamo un pò meno affissatto… ma non vu dire che non amiamo i nostri figli… mia madre disceva a volte dobbiamo buttare i cuccioli dal nido altrimenti fanno radici… poi disse avolte vogliamo fermarli gli cuccioli ma se poi rimangon e fanno radici.. non ci va nemmeno 😀

                    Rispondi

                    • melodiestonate
                      Lug 28, 2014 @ 11:53:30

                      😀

                    • Rebecca Antolini
                      Lug 28, 2014 @ 12:08:49

                      😉

                  • Rebecca Antolini
                    Lug 28, 2014 @ 11:50:41

                    sai se lo lsci andare si ravvicina di più a te… a volte essere iperprottetivo ( o anche ipergelosa ) non fa bene

                    Rispondi

  3. Silvia
    Lug 28, 2014 @ 08:38:17

    E’ sempre difficile dare consigli Sara, soprattutto quando riguardano i figli, da quanto ho capito ha 17 anni….ma molto dipende dai ragazzi, se tu ti vanti perché sai che ti puoi fidare e che ha la testa sulle spalle….vedi tu. Quando si negano troppe cose poi alla fine si ottiene il risultato contrario….appena possono fanno molto peggio, l’hai raccontato anche tu del resto di quando eri una ragazzina….ed eri una ragazza e più piccola!…. Pensaci Sara, e vedi tu, in cuor tuo sai cos’è giusto. Buona giornata 🙂

    Date: Mon, 28 Jul 2014 06:07:45 +0000
    To: silvia-1959@live.it

    Rispondi

  4. Papillon1961
    Lug 28, 2014 @ 08:50:09

    Io sono d’accordo con te. Soprattutto perché è con dei maggiorenni, che tendono a credersi fenomeni. Ritengo anche che molto dipende dal contesto, se conosci bene il luogo e le persone con cui va. Le rinunce temprano, questa è una cavolata, ti ringrazierà domani.

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 28, 2014 @ 08:52:45

      questa è l’età più difficile basta un tot e si lasciano condizionare..grazie.buon lunedì

      Rispondi

  5. Rosa Andronaco
    Lug 28, 2014 @ 08:51:45

    come ti capisco cara sara… non si può consigliare su queste cose…. però tu lo conosci sai se è responsabile e giudizioso…. e soprattutto se la compagnia non è del tutto svampita… se i ragazzi sono ko…. ci farei un pensierino…non c’è modo migliore di crescere che fare esperienze simili… un abbraccio kiss kiss

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 28, 2014 @ 08:58:15

      non so ho sempre paura che possa succedere qualche rissa con un altro gruppo…vedi che girano con i coltelli addosso…..sono confusa….ti abbraccio

      Rispondi

  6. Erik
    Lug 28, 2014 @ 10:19:10

    Concordo con chi ha scritto che dare dei consigli è molto complesso, quasi impossibile se consideriamo di non conoscere ne tuo figlio, ne tutto il resto delle variabili coinvolte.
    Io posso, ad oggi, portare solo il mio punto di vista da figlio… perchè i miei piccoli sono ancora molto piccoli…
    però quello che posso sentirmi di dirti è che in realtà è una prova più per te che per lui… ha 17 anni, non è maggiorenne ma se è come lo descrivi e se senti di aver fiducia in lui potresti provare a dimostrargliela questa fiducia…
    come hai detto tu, se uno vuole fregarci (vesto i panni da genitori) il modo lo trova, il fatto è che molto spesso siamo spinti (vesto quelli del figlio) a farlo proprio per dimostrare di essere superiori ai genitori o come ribellione al fatto ceh non sentiamo la fiducia dei nostri genitori nei nostri confronti…
    e per quanto possa esser vero (da figlio) poco vi crediamo se ci dite che non è di noi che non vi fidate ma degli altri… anzi ci sembra quasi una presa in giro… e a quell’età (rivesto quelli da padre) l’unica reazione, tranne rarissimi casi, è quella della ribellione… che a volte ha esiti peggiori di quelli di un certo permissionismo…

    dalla mia posizione, superprivilegiata perchè non la vivo così direttamente e me ne rendo conto, mi verrebbe da dire che forse la cosa più corretta sarebbe quella di concedere un pò di fiducia mantenendo però una premessa fondamentale… un solo errore!!!!

    nel senso, io la fiducia te la concedo, con fatica e sacrificio enorme, ma un solo errore e te la sarai giocata del tutto, non ci saranno altre proroghe…

    ripeto, considera in tutto questo il mio status emotivo di superpartes e non prenderlo come un consiglio quanto piuttosto come uno spunto di riflessione…

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 28, 2014 @ 10:53:58

      grazie di cuore ti ho letto con attenzione e ci rifletterò su….sono combattuta con me stessa ma penso che se deve succedere qualcosa di brutto succede anche sotto casa….buona giornata Erik

      Rispondi

      • Erik
        Lug 28, 2014 @ 12:27:34

        Lo so che è complicato e spesso si pensa sempre alle situazioni peggiori, però allo stesso modo non è nemmeno giusto impedigli di vivere per impedire alle nostre paure di tormentarci… penso che quello che hai scritto come risposta al mio commento sia la chiave di tutto…

        Rispondi

  7. 17lastella
    Lug 28, 2014 @ 10:41:08

    io la prima vacanza con le amiche l’ho fatta a 16 anni! E me la sono pagata da sola!! solo 3 giorni in albergo a rimini, me li ricordo ancora 🙂

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 28, 2014 @ 10:55:33

      sei stata brava invece io mi priverò di qualche giorno di mare se decidedo di accontentare lui…un bacio cara

      Rispondi

      • 17lastella
        Lug 28, 2014 @ 10:59:12

        tesoro è questa la differenza, secondo me. Se si ritiene abbastanza grande per una vacanza da solo lo è anche per andare a servire il gelato e pagarsi la vacanza.
        almeno io la vedo così 🙂

        Rispondi

  8. rosenuovomondo
    Lug 28, 2014 @ 10:46:57

    Quanto è distante?
    io proverei se non fosse troppo distante da voi. All’occorrenza si va.

    Rispondi

  9. liù
    Lug 28, 2014 @ 11:01:20

    Non ti so dare nessun consiglio perchè neppure io saprei cosa è più giusto!
    Ti lascio il mio nuovo indirizzo,un bacio♥
    liù
    https://pensieriportatidalvento.wordpress.com/

    Rispondi

  10. lavitasecondonoi
    Lug 28, 2014 @ 11:03:32

    Pure io ho un figlio, e sono terrorizzata a pensare a quando, tra 10 anni, avrà l’età del tuo e mi chiederà le stesse cose.

    Non so cosa farò, se fosse per me, lo terrei stretto tra le mie braccia tutta la vita. Non riesco a lasciarlo andare. Non ora. Passerà immagino, come a tutte le mamme.

    In ogni caso a casa mia vigeva una regola. Prima dei 18 non si sta fuori casa, non si va in vacanza da soli, senza genitori o con amici, a meno che non sia al campo scuola organizzato dalla parrocchia.

    17 o 18 cambia poco, si sa, anche perchè gli uomini non maturano prima dei 30 😀

    Quindi consigliarti mi viene difficile, soprattutto per me, che ora, sono più apprensiva di te 🙂 In ogni caso farai la scelta giusta, per te e per lui.

    Buon lunedì mattina!

    Rispondi

  11. rodixidor
    Lug 28, 2014 @ 11:13:29

    Ovviamente sei come tua madre in una certa misura.
    Io penso che una concessione con mediazione potrebbe starci. Se conosci i compagni del gruppo, se magari hai anche modo di comunicare con qualcuno dei genitori coinvolti, se tuo figlio accetta che tu possa anche durante la vacanza passare a Sperlonga a fare un bagno … Insomma il No senza possibilità non aiuta.

    Rispondi

  12. Monique
    Lug 28, 2014 @ 11:42:49

    Prova a fidarti, tuo figlio mi sembra uno a posto. Fagli mille raccomandazioni, fatti lasciare l’indirizzo, chiamalo tutti i giorni e digli che se non risponde lo vai a prendere, ma prova a fidarti! Io faccio il tifo per lui 😉

    Rispondi

  13. vittoriot75ge
    Lug 28, 2014 @ 11:43:16

    Poveretto, lo capisco.
    Porto rancore ancora adesso a mia madre, per avermi privato di molte “libertà”.

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 28, 2014 @ 11:52:41

      ma anche io porto rancore verso mia madre di tutta la libertà negata…ma quando si diventa genitori le cose cambiano e ci comportiamo allo stesso modo…

      Rispondi

      • vittoriot75ge
        Lug 28, 2014 @ 12:39:37

        Allora metti già in preventivo la possibilità di essere odiata.

        Rispondi

        • melodiestonate
          Lug 28, 2014 @ 14:29:40

          non sia mai, non lo sopporterei

          Rispondi

          • vittoriot75ge
            Lug 28, 2014 @ 14:38:40

            Allora lascialo libero di vivere la propria vita, vigila a distanza e, soprattutto, non far pesare su di lui il tuo malessere.

            Rispondi

  14. Mr.Loto
    Lug 28, 2014 @ 11:48:10

    Per darti un buon consiglio dovremmo conoscere tuo figlio!
    Se è un ragazzo tranquillo ed assennato, che ragiona con la sua testa e non si lascia trascinare dal “branco” direi che potresti lasciarlo andare; negargli la libertà significherebbe limitare le sue esperienze emotive che, fatte a questa età, insegnano a stare fuori dai guai da adulti mentre se queste esperienze non si vivono durante l’adolescenza si rischia di ritrovarsi a fare gli adolescenti quando si è già adulti.
    Certo, se è un ragazzino scalmanato con zero senso della responsabilità non sarebbe il caso di lasciarlo andare…dovresti piuttosto parlargli spiegandogli che non lo vedi abbastanza “maturo” per questo tipo di esperienza.
    Sei una madre, a prescindere da tutti i tuoi ragionamenti su questo, nel tuo cuore sai se puoi fidarti di lui oppure no.
    Facci sapere cosa hai deciso.
    Buona settimana.

    Rispondi

  15. Signorasinasce
    Lug 28, 2014 @ 11:57:33

    Non conosco il tuo ragazzo, ma se è tuo figlio sarà certamente perbene. Lo lasci andare e gli dici che il suo impegno sarà restituirti la fiducia che gli stai accordando… comportandosi come Dio comanda.
    Diversamente potrà scordarsi ipad, iphone, cimputer, motocicletta e ciò che più ama, da quando torna fino a Natale.
    Oltre a prestare servizio civile all’Oratorio del vostro paese, in accordo con il parroco per 12 mesi a far tempo da settembre 2014.
    Insomma… se gli dimostri fiducia, son certa che te la restituirà Sara.
    Se deve comportarsi male lo farebbe pure a casa, come giustamente hai evidenziato tu.
    Ti abbraccio
    S

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 28, 2014 @ 14:28:06

      lo so amica mia infatti si sta comportando male non è che fa chissà che, si è chiuso nel mutismo…vabbè vedro che posso dirgli x accontentarlo..grazie Stefania

      Rispondi

      • Signorasinasce
        Lug 28, 2014 @ 14:58:55

        Il suo mutismo è un modo infantile per manifestare il suo dissenso, ma tu devi parlargli e dirgli che ti fidi di lui. Vedrai che ti contraccambierà!
        Un abbraccio

        Rispondi

  16. lemieemozioniinimmaginieparole.
    Lug 28, 2014 @ 12:19:46

    io lo lascerei andare… potrebbe sentire che non hai fiducia in lui e renderlo insicuro…
    un caro saluto

    Rispondi

  17. Bia
    Lug 28, 2014 @ 15:05:53

    Io penso che solo tu possa sapere se e quanto puoi fidarti di lui… E non devi ragionare in base alle tue paure, ma in base alle tue certezze. E te lo dico io che ho lasciato mia figlia (9 anni) andare a casa della sua amica (casa di fianco alla nostra) da sola, ma con la morte nel cuore!
    Devi chiederti quanto ti fidi di lui. E se la risposta è che di lui ti fidi, lascialo andare…

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 29, 2014 @ 08:48:10

      io di lui mi fido e anche dei suoi amici che sembrano bravi ragazzi, ma se si litigano con ragazzi estranei?

      Rispondi

      • Bia
        Lug 30, 2014 @ 09:59:00

        Ma non puoi proteggerlo per sempre… deve fare le sue esperienze come è giusto sia… in fondo al cuore lo sai benissimo anche tu 🙂

        Rispondi

  18. Una Favola in Tavola - Il Mondo di Ortolandia
    Lug 28, 2014 @ 15:06:11

    Oddio… prima o poi capiterà anche a me e … ho due figlie femmine!! Non so bene cosa dirti… io sono come te, troppo …troppo premurosa! Ma mi fa paura tutto quello che si sente in giro… non conosci le altre mamme dei suoi eventuali compagni ? giusto per scambiare 4 chiacchere.
    CiaoManu

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 29, 2014 @ 08:47:08

      alcune le conosco e so che danno ai figli molta libertà,tu pensa che un suo amico di 17 anni si trova da solo con amici in sardegna….che a me sembra l’altro capo del mondo….non so che dirti lui mi portal’esempio di questi genitori che lasciano andare i figli così lontano…ciao cara

      Rispondi

      • Una Favola in Tavola - Il Mondo di Ortolandia
        Lug 29, 2014 @ 09:10:22

        ….buongiorno! aver fiducia in lui sarebbe una cosa molto positiva, una marcia in più al vostro rapporto. Certo è che passerai quel periodo in totale agitazione… prova a parlare con lui con molta calma. SPero risolverai presto … ti abbraccio !
        Manu

        Rispondi

  19. babyduckling
    Lug 28, 2014 @ 15:07:10

    Ok mia mamma mi vede ancora come la sua bimba….e vado per i trenta, l’unica cosa che ti posso dire è che forse, se conosci gli altri ragazzi potresti parlare con i genitori degli altricosì vedi com’è la situazione. mio fratello il più piccolo ha 13 anni e si arrabbia da morire se mia madre lo chiama ragazzino. Poi tu conosci la tua prole. Certo è che avendo ripreso da voi riusciremo anche a fregare i nostri genitori a mezzo giorno sulla pubblica piazza! Un bacio…..si forse dovreste dimostrarci che vi fidate e lasciarci un poco di spazio.

    Rispondi

  20. babyduckling
    Lug 28, 2014 @ 15:08:49

    scusa se ho fatto un poco di casino ma sono sull’autobus strapieno! Il concetto è lasciateli volare ogni tanto non è detto che cadano.

    Rispondi

  21. Aida
    Lug 28, 2014 @ 15:48:39

    mia madre è stata protettiva con me anche dopo i 18 anni, e lo è stata con mio fratello fino all’altra volta. Va be che ora che ha 21 anni mio fratello dice “Esco” e mamma sta zitta, ma prima dei 18 avevamo il coprifuoco alle 11 di sera e non si poteva andare oltre il cortile di casa nostra. poi mio fratello poteva uscire solo se c’ero io che lo guardavo…… quindi vedi, non siamo poi molto diversi! avrà tempo per le vacanze dopo i 18 anni, per adesso ogni cosa, ricorda è sotto la tua responsabilità! E’ la legge che lo dice!

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 29, 2014 @ 08:42:28

      infatti, succede qualcosa la colpa è mia ma non riesce a capirmi…

      Rispondi

  22. lezapp
    Lug 28, 2014 @ 16:28:20

    Ciao bella signora… 😛
    Un consiglio sarebbe superfluo: dentro dentro, sai già cos’è la cosa giusta da fare…, ma la rifiuti per paure tue.
    Sei tu che devi crescere, ora, e non intralciare che il passerotto impari a volare…
    Condivido in pieno il sentiero consigliato da Rebecca, ma solo tu puoi percorrerlo… Aggiungo solo che da una certa età in poi, bisogna smettere di fare il genitore (diventa controproducente), e diventare amico del proprio frutto genetico
    Un abbraccio da islabonita 🙂

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 29, 2014 @ 08:41:26

      grazie del consiglio….mi fa piacere leggerti ogni tanto….un abbraccio

      Rispondi

  23. tramedipensieri
    Lug 28, 2014 @ 16:28:36

    Conosci i suoi amici e concedi fiducia. Secondo me meglio una notte passata in bianco che perdere la confidenza con il proprio figlio.

    un abbraccio
    .marta

    PS: Ma non conosci gli amici di tuoi figlio? Non sono gli stessi che frequenta tutto l’anno?

    Chiarisco..questo è solo un mio parere

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 29, 2014 @ 08:40:21

      certo che li conosco e sono bravi ragazzi, almeno sembrano…io penso e se dovesse succedere una discussione con altri gruppi, lo senti in tv che girano con coltelli addosso……uffa

      Rispondi

  24. sherazade
    Lug 28, 2014 @ 18:12:47

    Sperlonga è equidistante con Napoli. Io ci scappi quando ho due giorni. Nn è vicinissima a Roma. È deliziosa arroccata chiusa al traffico giusta x vacanxe chic o da sacco a pelo. Chi sono gli amici con cui andrebbe tuo figlio e i genitori? Chi si fa garante x la casa. La cifra mi pare molto bassa cmq. E i ragazzi troppi.
    sincerati di questi dettagli per il resto tu sola conosci il tuo ragazzo. Non è la data anagrafica del resto vicina a dare maturità. Io ho fatto a fidamme con mio figlio ma sotto sotto era controllatissimo. Ma il padre che dice?
    Shera

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 29, 2014 @ 08:38:28

      il padre come sempre se ne lava le mani facendo passare me x la cattiva…..

      Rispondi

  25. newwhitebear
    Lug 28, 2014 @ 18:42:29

    Consigli mai. Forse qualche suggerimento. Non è piccolo e più proibisci e più lo allontani. Il gusto del proibito, che hai rievocato nella prte finale, adesso è ben diverso da quello della tua adolescenza. Allora era un bacio, una mano audace, il marinare la scuola. Adesso c’è la droga, la perostituzione e altro ancora.
    Ritieni il figlio immaturo? Allora non creswcerà mai. Lascialo andare, perché tra un anno che tu voglia o no, se ne va e rischi di perderlo per sempre.
    Capisco le tue perplessità ma è meglio usare un guanto di velluto piuttosto che uno di ferro.
    Felice serata
    Un abbraccio

    Rispondi

  26. Laura
    Lug 28, 2014 @ 19:23:22

    Come ti capisco cara Sara, non e’ facile, sono in ansia con Kiara che ha 28 anni, 😀 io lo saro’ sempre, noi siamo fatte cosi’, comunque sai gia’ cosa e’ meglio per lui perche’ conosci tuo figlio, io posso solo dirti che prima o poi devi lasciarlo libero, ed e’ giusto cosi’, baci cara, buona serata!! ❤

    Rispondi

  27. mizaar
    Lug 28, 2014 @ 20:05:19

    è dura essere genitori, altroché!

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 29, 2014 @ 08:35:42

      chi non lo è non può capire.un bacio carissima mizaar

      Rispondi

      • mizaar
        Lug 29, 2014 @ 20:26:36

        un bacio anche a te, cara. e resistiamo! 😀

        Rispondi

  28. rcavallaretto1
    Lug 29, 2014 @ 16:08:36

    Ciao Sarah, ho visto molti commenti al tuo post. Capisco il tuo stato d’animo, ma forse, se tu conosci i suoi amici e sai se qualcuno di loro va con i i genitori (Nel senso che i ragazzi non sono proprio soli, alcuni genitori avranno magari accettato di andare con questo gruppo) magari potresti fidarti a mandarlo. Però gli devi fare delle raccomandazioni: stai attento, non farti fregare da nessuno, comportati bene! Oppure metterlo di fronte a certe condizioni, nel senso di lasciarlo andare però deve comportarsi educatamente e, se necessario, fare delle rinunce in seguito (Magari stare meno sul pc o sullo samrtphone).

    Rispondi

  29. sallychef
    Lug 29, 2014 @ 18:08:07

    forse la fiducia che riponi su tuo figlio potrebbe essere sufficente a renderlo responsabile e badare a se sstesso. Prima o poi inizierà a camminare con le sue gambe ……. io ho iniziato a 14 anni ed ero un cavallo pazzo, ma sapevo che mi sarei giocata la fiducia dei miei genitori e di tutta la famiglia.
    Tu conosci bene il tuo ragazzo e saprai agire nel modo migliore, posso suggerirti che prospettargli la “vecchiaia” (… quando sarai padre) potrebbe sortire effetti negativi 😀 😀
    buona settimana
    Sally

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 30, 2014 @ 08:17:01

      era x fargli capire che un domani avrà le stesse preoccupazioni…ma tanto non lo capisce pensa solo al divertimento…

      Rispondi

  30. Guido Sperandio
    Lug 29, 2014 @ 22:01:42

    Il miglior posizionamento sul tuo problema (problema non da poco) è senz’altro quello di Stella17.
    Così dovrebbe essere. Una vacanza “guadagnata”, leggi: conquistata, sarà presumibilmente anche spesa bene, in ogni senso.
    Non essendo così, ed essendo ormai tardi per attuarla… certo, giustificati sono i tuoi timori: a quell’età, trovandosi in gruppo, ciascuno sarà pure bravo e affidabile, ma è un attimo che i fumi montino e maturi, specie tra maschi, la gara a chi è più… di più, per sfide azzardate o imprese dissennate… basta un attimo!
    Lo dico per esperienze personali.
    D’altra parte, i tempi oggi sono quelli che sono, leggi: di genitori stanchi, molli, provati da una vita sempre più facile e comoda in realtà sempre più ricca di problemi, così l’ambiente è permissivo, lascia andare, chiude un occhio e poi li chiude tutti e due e si giustifica isolando – ripeto: isolando – chi ricorda come dovrebbe invece essere.
    Nell’ottica di tuo figlio, dato che l’ambiente è permissivo, più precisamente senza più il minimo di regole (vedi che a farla da padroni sono i delinquenti nemmeno di spessore ma bensì anche di mezza tacca!), l’ambiente prevale sulle tue parole.
    Non c’è niente da fare: non puoi andare contro tutta un’epoca, sbagliata, sbagliatissima e folle, ma che è la realtà.
    Devi quindi agire d’astuzia: essere creativa, che questa è la vera creatività, non di quelli che si vantano di praticarla per mestiere. Devi trovare una formula tua.
    Concedere ma ipotecando il contratto di concessione.
    Quale quest’ipoteca? Magari proiettandola sul futuro…
    Hai cervello e sopratutto temperamento per trovare la formula, a freddo, passata la passionalità del primo momento.
    La gatta (non il gatto, no, la gatta!) vince sempre sul topolino.
    Proprio quando sembra che dorma. 🙂

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 30, 2014 @ 08:15:37

      hai proprio ragione è un epoca dove non accettano i consigli dei genitori ed è già tanto se riescono a rispettarli….buona giornata Guido

      Rispondi

  31. fulvialuna1
    Lug 29, 2014 @ 23:06:27

    La cosa più difficile è accettare che i figli possano fare a meno di noi, ma poi quel momento arriva. Certo oggi i figli crescono prima, ma sinceramente questo mondo mette anche paura, io avrei paura a mandarlo, ma tu lo conosci bene, solo tu puoi sapere cosa è meglio per lui. Se ti fidi di lui e dei suoi compagni puoi fare il passo. Tuo marito cosa dice? Comunque non è facile decidere.
    La prima vacanza da sola l’ho fatta a 18 anni con tre amici, maschi, all’epoca mia le figlie non si mollavano, ma i miei erano di “ampie vedute”.

    Rispondi

    • melodiestonate
      Lug 30, 2014 @ 08:13:21

      mio marito si tiene alla larga x far sembrare me la cattiva,io penso a se potesse succedergli una discrazia mentre lui pensa ai soldi che dovrebbe dare….ah cara Fulvia che dirti di più…..

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: