Tra qualche giorno sarà il mio compleanno e se c’è una persona che vorrei evitare di sentire al telefono quel giorno è proprio mia madre ma adesso vi dico perchè…Lei è rimasta legata ad un mondo antico ,alle sue tradizioni e ,ad alcuni detti popolari…Un anno fa, un giorno al telefono le dissi: ma lo sai, sono preoccupata ho un ritardo del ciclo tra qualche giorno mi vado a fare il test di gravidanza e, lei risponde: SARA’ LA MENOPAUSA ANCHE IO HO INIZIATO COSI’ PRESTO NON LO RICORDI? si, ma se invece fossi incinta? le dico e, lei mi risponde:NON SPENDERE SOLDI PER IL TEST ORMAI  “E  SCUVAT” traduco per voi blogger raffinati del nord: ormai sei vecchia come una gallina e non puoi far più uova  😀   No,io non le rispondo al telefono il giorno del mio compleannooo!…Un altra volta sempre al telefono si parlava del compleanno di mio fratello e, lei mi  disse: MADOO’ TUO FRATELLO DOMANI COMPIRA'( XX) ANNI E HA ANCORA LA CAPA FRESCA,QUELL’ALTRO COMPIRA'( XX) ANNI, MA NON LI DIMOSTRA E TU QUEST’ANNO SONO ( XX)ANNI; E FATT UN PAN CUETT!..”non trovo la faccina incazzata”…Sempre per voi del nord,vuol dire  dalle mie parti che  l’età è come il pane; se si è giovani è come la pasta di pane fresca, quando avanza l’età il pane è cotto e quando straavanza l’età U PANE E’ STRACUETT cioè bruciato 😀 Immagino già cosa mi dirà al telefono quel giorno,come tutti gli anni mi canterà la canzone tanti auguri a te e poi visto la cifra tonda dei miei anni quest’anno,mi dirà E FATT VECCH……Nooo io non la rispondo al telefono……ho pauraaaaaa! 😀 😀

Annunci