Ieri mattina finalmante ho fatto una bella passeggiata guardando un pò di vetrine.Ad un certo punto ho notato una coppia di fidanzati potevano avere  l’età di mio figlio  16 o 17 anni , passeggiavano per la strada tenendosi per mano,poi si sono fermati appogiandosi ad un muretto ed hanno iniziato ad abbracciarsi e baciarsi..No!!!  non sono una guardona ma era un piacere osservarli, anzi un pò li invidio perché lo fanno spontaneamente e liberamente per strada ,fregandosene di chi li guarda.Pensavo chissà cosa provano ,cosa sentono,cosa vuol dire per loro stare appiccicati in quel modo,io ormai non lo ricordo più cosa provavo all’età di sedici anni mentre sbaciucchiavo un fidanzatino.Certo secondo me non è amore anche se si dice l’amore non ha età. E’ quindi, l’inizio delle loro prime relazioni affettive e  viene normalmente descritto come tempo di spontaneità, entusiasmo, forte coinvolgimento emotivo, un periodo di incanto ed estasi ed hanno la curiosità di esplorare i propri corpi carichi di tempeste ormonali.E comunque sia, il loro desiderio amoroso,nel suo sorgere, è anche desiderio di sessualità oltre che di affetto.  Il desiderio è il linguaggio del corpo lo sappiamo tutti,mentre l’amore è altra cosa, entrano in gioco anche il cuore, la tenerezza , l’intelligenza, la sofferenza ,amare una persona di cui la distanza ci divide,amore è anche amare una persona pur sapendo che non sarà mai nostra.Ma sull’amore ci sarebbe tanto da scrivere … Desiderio o amore? L’uno non esclude l’altro, anzi ci vogliono entrambi per costruire un rapporto sano e stimolante. Gli adolescenti passano direttamente dall’affetto parentale all’affetto amoroso godendo di uno stato emotivo e di benessere chiamato felicità… eh sì, beati loro!.Questa rifflessione la facevo perchè pensavo…ma se quel ragazzino così appiccicato alla sua fidanzatina fosse mio figlio?…naaaa non ci voglio pensare, lui è il mio bambino! 😀

Annunci