Stavo riflettendo che spesso siamo prigionieri di noi stessi, delle nostre abitudini, della società che ci circonda, ma la mente, attraverso i voli dell’immaginazione, può dilatare spazio e tempo, può trasformare e creare…Ci sono delle cose che al tempo stesso ci affascinano e ci mettono paura, paura dell’ignoto, sia per quanto riguarda il futuro o il passato….Spesso si sente parlare di reincarnazione…Non nego che se davvero ci fosse la reincarnazione, mi piacerebbe sapere cosa ero prima di questa vita…..
Soprattutto perchè un tempo non esisteva internet ed i blog ed allora mi chiedo:
” Ma che occupazione avevo?”…..Ma per fortuna la domanda resta solo tale e vivo alla giornata. Da qui la considerazione che l’immaginazione è possibilità, la possibilità delle possibilità….Si sa
che la mente è capace di forze straordinarie, di risorse che spesso, per strade diverse, conducono alla libertà interiore, per non morire dentro, soprattutto quando si libera su un foglio bianco dando libero sfogo  sul nostro stato d’animo…..Tanti scrittori si sono serviti dell’immaginazione per inventarsi una nuova vita o per sopportare le delusioni o l’isolamento.
Spesso il corpo è legato dall’educazione ricevuta,pensiamo alle critiche e i giudizi della gente, ma per fortuna  la mente è capace di volare alto, di andare oltre se stessi.
L’immaginazione è più forte di qualunque barriera fisica o sociale…o NO?

Annunci