Il carnevale suscita in me ricordi lontani e tanto belli, sensazioni particolari di un periodo che non torna più.Le maschere dei miei tempi erano quelle originali che hanno fatto storia;si vedevano per strada arlecchino ,pulcinella, pantalone, balanzone,  meneghino e colombina che  insieme ai coriandoli, stelle filanti e trombette riempivano la città in un contesto allegro… Un giorno a scuola la maestra come compito a casa ci  aveva chiesto di  fare la ricerca sulle maschere italiane e  la loro provenienza completando poi con i disegni di questi personaggi.Usavo per le mie ricerche l’enciclopedia Conoscere,trovavo di tutto ed era piena di immagini…Andando avanti negli anni queste maschere si sono viste sempre meno fino a scomparire del tutto,iniziarono a vedersi in giro per le strade maschere di  zorro,  cowboy,sandokan e personaggi dei cartoni animati per i maschietti,fatine ,pricipesse e damine dell’Ottocento per le femminucce…Un altra cosa bellissima di questo periodo sono le sfilate dei carri allegorici per il centro storico di molte città italiane….Naturalmente tifo per il carnevale di Putignano,famoso per le caricature in cartapesta di personaggi famosi nel panorama della politica e dell’ attualità che  per l’occasione vengono celebrati e derisi con tono satirico.Ma la mia felicità di mamma era quella vestire in maschera i miei figli 😀  non camminavano nemmeno ma erano addobbati ben bene!…Mia figlia per 11 anni  sempre vestita da mascherina ed era contenta,per mio figlio poverino  gli sembrava più una punizione,piangeva con lacrimoni e  ogni carnevale per vestirlo era una tragedia greca!…Il suo primo vestitino era da principe azzurro ,all’età di  due anni da cinesino e, ricordo che  mi fece impazzire per truccare i suoi occhietti e i baffi rivolti in giù con la matita nera, l’anno dopo lo vestii da militare,il carnevale successivo da uomo ragno e l’ ultima maschera fu da zorro… dopo non ho più insistito ho capito che per lui il carnevale era una tortura… Dove vivo una cosa che non sopporto e che secondo me rovina questa bella festa   è la guerra di uova marce  e arance congelate che  piccole  bande di ragazzin lanciano per strada infastidendo i passanti … insomma si corre  sempre il rischio che te ne torni a casa con una frittata cruda tra i capelli o un bel bernoccolo….Carnevale ogni scherzo vale??…Mi sembra più un gesto di inciviltà.

Annunci