AUGURI PER TUTTI!!!!!!

89 commenti

 

Grazie per aver trascorso con me gran parte del 2013…..Questo è un piccolo pensiero per tutti voi,mi scuso se non ci sono tutti i profili ma siete tantissimi…. :D ……Buon Anno a tutti!!

 

 

 

BUON NATALE!

43 commenti

christmas-timetable2

 

L’albero di WordPress

75 commenti

L'albero di wordpress

wordpress è anche la nostra casa ed io ho fatto l’albero!

STO ARRIVANDO DA VOI CON IL MIO SACCO PIENO DI AUGURI.

Buona Domenica

26 commenti

 

il mio Natale

75 commenti

Oddio come mi piacerebbe ritornare indietro a quando ero piccola e aspettavo con tanta gioia il Natale. Assaporavo ogni attimo di questi giorni festivi..Imparavo la poesia,quella poesia natalizia che recitavo il 25 Dicembre ..Mi perdevo in quelle vetrine illuminate  delle strade della mia città ,mi emozionavo ad ascoltare i zampognari che suonavano per le vie a festa…Restavo ferma davanti al mio albero illuminato a guardarlo con quelle palline e decorazioni che si conservavano anno dopo anno…Mi piaceva credere che il Natale rendeva tutti più buoni …Mi manca tutto ciò ,mi manca tutta la famiglia unita in una lunghissima tavola…..
Mi manca quel profumo che arrivava dalla cucina …E io che andavo li a stuzzicare e mamma che mi diceva: poi ti spezzi l’appetito e non mangi più nulla……Mi manca quella spensieratezza !!…..Giorni fa su un sito leggevo che l’aria natalizia non a tutti fa bene eh si a, qualcuno porta tristezza ,stress e malinconia ….un pò come capita a me….Anche se una parte di me in questi giorni sogna …Sogna guardando le lucine colorate……la parte bambina che c’è in me…che vuole credere a Babbo Natale ,che ha voglia di scrivere una lunga lettera ..Ma i regali che io desidero non si possono incartare ,non si possono portare in un grosso sacco…Nessuno potrà mai donarmi ciò che io desidero…..Ma nonostante tutto voglio che il mio Natale sia bello e Sereno

Animazione2

che Natale è?

45 commenti

Nelle città si stanno attrezzando per installare le luminarie natalizie…Già è vero, si avvicina il Natale…ma chissà per quante persone sarà il vero Natale, fatto generalmente di gioia, festa e allegria, penso non molti…tanti avranno però la magra consolazione di passeggiare per le vie della città, con il naso all’insù….e godersi lospettacolo delle belle luci colorate, perchè altro non le resta!….Un triste Natale quello di quest’anno la tristezza e il dolore sono nell’aria….In quell’aria che dovrebbe essere piena di gioia io sento solo tanta amarezza e malinconia. Quanta gente ha perso e ancora perderà il lavoro, penso a come sarà per loro il giorno di Natale…Resta solo l’affetto dei propri cari…Come si sentirà un papà che non lavora che il giorno di Natale guarda il proprio figlio ed è dispiaciuto perchè quel bimbo non ha potuto avere un piccolo regalo…..E il bimbo si chiederà: Ma io che centro?……Fortunati quelli che ancora un papà ce l’hanno e che starà con loro il giorno di Natale….Ma quanti papà non ci saranno quel giorno con la loro famiglia, perchè si sono ammazzati per la disperazione di aver perso il posto di lavoro!Quest’anno saremo in molti a festeggiare Natale un pòsottotono”.Basta andare in un supermercato per accorgersi che i consumi sono cambiati, niente più multiconfezioni…si trovano più confezioni singole, monoporzioni, il settore della merce scontata perché in scadenza o sta deperendo è il  più affollato… Anche il mercato si adegua… È prevedibile ancora un ulteriore impoverimento…..Negozi vuoti, in pochi comprano e, negozi che chiudono perchè non ce la fanno più a pagare le tasse….Quello che si può prevedere, è che verrà Natale e sarà un Natale strano, sensibilmente più povero, con meno regali, forse più triste, ma più riflessivo……Allora vi chiedo forse sarà l’occasione giusta per recuperare uno spirito natalizio più sincero e meno commerciale? …consoliamoci con gli affetti.

Soffriamo di narcisimo?

53 commenti

La leggenda di Narciso la conosciamo tutti: Nemesi,  Fece in modo che Narciso si fermasse a rinfrescarsi in una fonte limpida. Il giovane, per volere divino, non aveva mai visto il proprio volto, specchiandosi nella fonte, si innamorò della propria immagine e, quando capì che non avrebbe mai potuto raggiungere l’oggetto del proprio amore, ne morì; nel luogo della sua morte nacque un fiore, un narciso, che da sempre e per sempre ci ricorda i pericoli dell’eccessiva vanità.
Siamo tutti ingabbiati in una società “narcisista”.Si dice che viviamo in una società affetta dal narcisismo, dove il soddisfacimento immediato e lo sfruttamento interpersonale costituiscono il fine primario. Ormai le donne o gli uomini nessuno escluso,sono diventati troppo narcisi per pensare al mondo esterno, troppo presi dall’ immagine dello specchio. Ma è sicuro che c’è solo il superfluo che conta davvero? Colpa del consumismo che ci ha abituato a prendere senza dare…Ma anche colpa dei reality e del talent show. Per diventare famoso, avere successo, basta farsi notare, avere un’abilità: raccontare barzellette, gridare più forte degli alti, fare piangere. Le società  è vero, hanno sempre avuto i loro narcisi, artisti, attori, playboy, politici, il problema è che adesso stanno diventando troppi o troppo ingombranti in tutti i campi. Il bisogno estremo di dover nutrire a tutti i costi un’immagine artificiale, confezionata appositamente per suscitare ammirazione ed invidia negli altri , anche a costo di sacrificare i nostri bisogni più profondi, è ormai una tendenza diffusa ed anzi incoraggiata dalla società moderna…..Che non sia il caso di rifletterci…e provare a placare il Narciso che prende spazio in ognuno di noi?…..

Buona Domenica

30 commenti

Vero….

52 commenti

La giovinezza non è un periodo della vita, è un atteggiamento della mente, un effetto della volontà, una vittoria del coraggio sulla codardia, dello spirito avventuroso sull’indolenza.

Non si diventa vecchi solo per aver vissuto un certo numero di anni, ma per aver disertato gli ideali.

Gli anni inaridiscono la pelle, ma la rinuncia agli ideali inaridisce l’anima.

I timori, i dubbi, il rancore e lo sconforto sono i nemici che lentamente ci piegano e ci riducono in polvere prima della morte.

Giovane è chi si stupisce e si meraviglia, chi si domanda: “E poi?”. Giovane è chi partecipa con allegria al gioco della vita. Le sfide lo stimolano, le sconfitte lo temprano, le vittorie lo migliorano.

Sei tanto giovane quanto hai fede, tanto vecchio quanto dubiti, tanto giovane quanto hai fiducia in te stesso, tanto vecchio quanto non ce l’hai e vivi senza gioia.

Sarai giovane fino a quando continuerai a essere veramente generoso e sarai entusiasta di donare agli altri le tue cose, i tuoi pensieri e le tue parole.

La tua giovinezza durerà fino a quando dureranno la tua gratitudine nel ricevere, la consapevolezza di dover dare ancora e il desiderio di dare di più.

Rimarrai giovane finché sarai sensibile alla bellezza, alla bontà, alla grandezza e saprai cogliere i messaggi della natura , dell’uomo e di Dio

Se un giorno, a qualsiasi età, il tuo cuore sarà logorato dal pessimismo, torturato dall’egoismo, roso dal rancore … che Dio abbia pietà della tua anima di vecchio!

Mc Arthur

Older Entries

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: