Intanto vorrei ringraziare tutti che come sempre con la vostra presenza nel blog mi state vicina e mi sostenete……Alcuni di voi mi hanno consigliato di mettere al corrente della situazione mio marito,non l’ho  fatto e,  non perchè penso di essere capace da sola a risolvere il caso ma,perchè ha un carattere impulsivo e potrebbe reagire male  mettendosi contro anche il figlio…….Mia figlia è un ottima collaboratrice,mi ha procurato il numero di telefono  della  mamma di un amico di mio figlio che giocano nella stessa squadra….Mi sono presentata con la signora  per telefono e poi ho spiegato il motivo  dei miei stati d’ansia .Mi ha risposto che suo figlio viene accompagnato sempre da  suo marito,perchè un’altra mamma le ha riferito che lo stesso  l’allenatore l’anno scorso aveva mostrato le stesse attenzioni anche per suo figlio….e di conseguenza non lo hanno più mandato a giocare…..Quindi è uno da tenere d’occhio,non mi sbagliavo….Chiusa la telefonata ,appena mio figlio è rientrato da scuola gli ho detto:Sai cosa ho pensato? perchè non ritorni a giocare alla scuola calcio dove andavi 2 anni fa?……..e perchè? hai sempre detto che è più cara? mi ha risposto… vabbè ma lì, mi sembra che avevate una bella formazione e vincevate le partite quasi sempre,con questi torni sempre deluso…….ha fatto un salto di gioia per il cambio……se fosse stato contrario al cambio gli avrei detto:allora ti accompagna tuo padre e non l’allenatore….e non so come l’avrebbe presa sapendo la mia preoccupazione per questa persona …..è difficile che un adolescente capisca che il primo dovere di un genitore è quello di proteggere i propri figli….Il caso è risolto……..il mio……..ma vi giuro che scenderei cmq in campo per aprire gli occhi ad altri genitori…….purtroppo non conosco nessuno,quando era piccolo, spesso capitava che ero presente alle sue partite e facevo amicizia con altre mamme…..

Annunci