Cari amici mi preparo a partire per la puglia…..Domenica ricorre una festa specialissima: le  nozze d’oro dei miei genitori...Nel lontano 1962 mia madre Clara era fidanzata con il  figlio del sindaco della sua città,ma non era innamorata era, solo perchè mio nonno aveva deciso così…..Un giorno d’ estate andò al fiume con  sua sorella ed un amica,non sapeva nuotare e ad un certo punto stava per annegare,ma per fortuna arrivò a soccorerla un bel giovanotto di nome Franco mio padre e lì sbocciò l’amore,non ho mai capito se mia madre lo avesse  fatto apposta ma essendo sua figlia credo di sì :D…..Nacquero discussioni tra lei e suo padre e, Clara  ancora fidanzata con il figlio del sindaco decise di scappare di casa alle  cinque del mattino con Franco…il matrimonio ci fù poco dopo, ma guardando le foto sembra più un funerale che altro..Dopo un anno in clinica Clara partorì una bellissima bambina cioè io……Franco sergente della marina  era fuori città, inmbarcato sull’Andrea D’oria…Saputa la notizia si precipitò in clinica dove si trovò davanti alla porta della stanza sua mamma con la bambina in braccio:Guarda è nata!….mio padre con un gesto di mano  allontanò sua madre e si buttò sul letto ad abbracciare mia madre….La settimana scorsa i miei genitori sono stati da me…mia madre voleva il mio consiglio per andare a comprarsi il vestito, fare le bomboniere e ricomprarsi le fedi.. erano felici quando parlavano di come organizzarsi per domenica, mia madre diceva a mio padre:comportati bene fino a domenica altrimenti ti dico di No sull’altare e lui ha risposto: può essere che invece io non mi presento nemmeno :D….e sono scoppiati in una risata….Dopo qualche giorno dalla loro partenza avevo io il compito di andare a ritirare le fedi….Quando le ho viste ,mi si sono riempiti gli occhi di lacrime forse perchè ci credo ancora nel matrimonio o perchè ero contenta per loro….non so….. La loro è stata una vita non sempre facile,ma  fatta di alti e bassi perchè sono totalmente diversi caratterialmente ma di sicuro sono una coppia che non potrebbero fare a meno l’uno dell’altro. Per anni ho sentito dire a mia madre mavess affogat qued giurn. (era meglio se mi affogavo quel giorno)..e mio padre tavess fatte affogà.(ti avrei dovuta lasciarti affogare) :D.Hanno avuto tanta pazienza entrambi in tutti questi anni ,se pensiamo che siamo in un epoca dove la crisi del settimo anno è quasi di buon auspicio perchè vuol dire che il matrimonio è durato più di un biennio…considerare le nozze d’oro è come pensare ad altre ere geologiche.Ora si sposano e si separano quasi annualmente…anzi non si sposano nemmeno più..convivono,così non c’è il pericolo e la scocciatura del divorzio…Arrivare a festeggiare i 50 di matrimonio può accadere se ci si piace,se si vuole bene,se si hanno giusti principi da seguire e si è sufficientemente sani di mente e di corpo,allora forse con fortuna,buona volontà,accettazione, pazienza e rispetto,allora ci si può arrivare……insomma è un pò come vincere al superenalotto…..Auguri MAMMA E PAPA’……..Evviva gli sposi!!!!!

 

Annunci