Chi è il pedofilo

Molto spesso si fa il grave errore di pensare al pedofilo come un uomo solo, di età avanzata, poco colto o del tutto ignorante.
È fondamentale sottolineare che la maggior parte degli autori di questo reato è costituita da persone appartenenti a tutte le classi sociali, persone che sono conosciute dalla vittima come amici di famiglia, insegnanti, parenti: persone di cui il piccolo si fida.
Come affermano numerosi autori e come approfondito dalla letteratura specializzata, spesso i colpevoli sono proprio i genitori o comunque i membri della nucleo familiare. Purtroppo molto spesso in questi casi si tende troppo spesso a minimizzare o a negare del tutto l’accaduto pur di mantenere stabile l’integrità della famiglia stessa.
La pedofilia è, dunque, caratterizzata da un vero e proprio clima di negazione a livello micro e macro sociale. Gli stessi pedofili negano, sorvolano e minimizzano le proprie responsabilità costruendo intorno al loro comportamento (idealizzandolo) una filosofia morale personale.

I bambini non si toccano

sono l’anima del mondo

portano gli occhi, il cuore, la parola

del primo uomo sulla terra.

I bambini non si toccano

si accarezzano, si giocano, si baciano,

ma non si toccano!

Guai alle mani di chi non li ama

di chi segue cattivi pensieri

di chi segue demoniaci progetti.

I bambini sono figli di tutti

vanno amati oltre sentimento.

Annunci