E’ vero che ci sono molte belle frasi sui sogni:
“I sogni esistono, basta avere
il cuore e il coraggio di sognare” oppure “Ognuno di noi ha un paio di ali…
ma solo chi sogna impara a volare”. Ma è anche vero che chi sogna troppo
vuole scappare dalla propria realtà.
Da adolescente, chi non ha sognato il Principe azzurro? o chi non ha sognato
di veder realizzati i propri desideri o le proprie aspirazioni?
Poi si cresce, i sogni cambiano….. si sogna il Principe azzurro. Sogno esaudito: è arrivato? sì  ma non era poi così azzurro, era un pò “celestino verde pallido…” insomma color cacca!…Smetti di sognare.
vivi la tua routine giornaliera che ti porta via tutto il tuo spazio dei
tuoi pensieri nascosti….uno spazio tutto tuo dove rilassarti e dove potevi (appunto) sognare.
Arrivi alla sera che sei troppo stanca per farlo, vai a letto e ti addormenti…o meglio io svengo!.Sei donna che vorrebbe una vita
felice, vorresti essere amata ed adorata, forse è troppo , ma vorresti essere
al centro del mondo “normale ” che ti sei creata.
Ma questo non avviene o comunque non come
vorresti, ed allora torni ad “emigrare” e ritorni a “sognare”.
Vorresti rivivere le emozioni dei 18 anni (i batticuori, la passione, le scintille
nello stomaco, il cuore che batte a 1000 e più).
Ma tutte queste emozioni sembra si siano assopite,
che dormano anche loro sbruciacchiate da una vita un
pò logorata dai pensieri normali di una vita normale…e tante volte una vita piatta fatta solo di azioni quotidiane ma a malincuore ti abitui.
Penso che sia questa normalità che ci frega e bisogna capire che non c’è più
bisogno di principi azzurri, di cose strabilianti,
però c’è bisogno di riscoprirsi, di sapere che si può ancora sentire il cuore che batte per una piccola emozione, per un fiore donato, per una frase che arriva
direttamente all’anima, per una canzone che parla d’amore,per un film che ti fa piangere…
Ma nonostante questa consapevolezza, io penso che non bisogna mai
smettere di sognare .
Io credo (e non può essere altrimenti) in questa frase di Paulo Coelho:
” L’uomo non può mai smettere di sognare. Il sogno è il nutrimento dell’anima,
come il cibo è quello del corpo. Molte volte nel corso dell’esistenza,
vediamo che i nostri sogni svaniscono e che i nostri desideri vengono frustati,
tuttavia bisogna continuare a sognare, altrimenti la nostra anima muore”

08

Annunci