Un viaggio da non dimenticare:Dunque parto da Caserta in autobus alle 14e30 per essere a Napoli un pò in anticipo,visto che il treno era alle 16e 30……..Salgo sul regionale per Taranto,dopo un ora che sono seduta in treno insieme a tanta gente,dove ognuno si chiedeva perchè tanto ritardo per la partenza,viene annunciato dall’altoparlante che dovevamo scendere perchè il treno a causa di un guasto era soppresso…….Tutti noi passeggeri siamo scesi dal treno e siamo andati in biglietteria a chiedere orari di  altri treni……per Taranto alle 18 c’era un intercity……bene saliamo tutti su questo treno che non avendo prenotazione,siamo stati in piedi nei corridoi……..Sale il controllore e vedendo i nostri biglietti che erano per il treno precedente ha chiesto la differenza del costo del biglietto che non era poco!…….tutti abbiamo protestato nessuno voleva pagare questa differenza di euri……..il controllore ha iniziato a fare un pò di telefonate  e nessuno voleva prendersi la responsabilità di farci continuare il viaggio con lo sstesso biglietto…l’ultima telefonata è stata fatta a Roma  alla sede di trenitalia……..nell’attesa che arrivasse una risposta, il treno era già a Salerno……A questo punto ci dicono di scendere tutti a Battipaglia perchè trenitalia metteva a disposizione un autobus sempre delle ferrovie……Saliamo tutti su questo autobus e subito l’autista ci avvisa che aspetta una telefonata per sapere se deve lasciarci a Potenza per proseguire con un altro autobus o continuare fino a Taranto……allora io mi chiedo ma non ci hanno rimesso più spese comportandosi in questo modo che non facendoci rimanere sull’intercity?….Fortunatamente l’autobus ha continuato per Taranto……invece di arrivare alle 21e30 sono arrivata alle 23e30…….non ho mai desiderato di vedere L’ILVAcome questa volta………i suoi fumi ,respirare quell’odore di gas e zolfo……..superata L’ILVA ecco Taranto e il suo mare……..ma abbiamo dovuto tenere sveglio l’autista dell’autobus,che poverino viaggiava dalle 5 del mattino e  alle 18 aveva finito il suo turno di lavoro……dei ragazzi militari parlavano con lui e scherzavano tra loro,insomma sembrava una gita scolastica……..un ragazzo ha festeggiato il suo compleanno con questa avventura,un altro era in divisa dell’esertito perchè la mattina aveva fatto il giuramento,mi ha fatto ridere quando ha detto:Stamattina ho giurato allo stato e lo stato già mi ha inculato!!!…..è così che funziona L’ITALIA?

Annunci